Catalogo prodotti


AGGIORNATA LA TOP TEN DEI PRODUTTORI MONDIALI D’ORO | 2018-06-26

AGGIORNATA LA TOP TEN DEI PRODUTTORI MONDIALI D’ORO

Frank Holmes ha pubblicato lo scorso 12 giugno, nelle pagine di “GoldEagle” (leggi qui il testo originale) la classifica aggiornata e ragionata dei primi dieci paesi produttori di metallo prezioso del pianeta. In apertura, l’autore ci ricorda che l'oro è uno degli elementi più rari al mondo, e costituisce circa 0,003 parti per milione della crosta terrestre. Ma quanto oro sta scavando il mondo ogni anno e quali paesi producono di più?

Nel 2017, la produzione mondiale da miniere d'oro ha raggiunto le 3.247 tonnellate. Questa cifra è in calo di 5 tonnellate rispetto all'anno precedente e segna la prima contraione annuale dal 2008, secondo il “GFMS Gold Survey 2018”. Le forze trainanti del calo della produzione sono state le preoccupazioni ambientali, le campagne di repressione sulle operazioni di estrazione illegale e un aumento dei costi di miniera.

Questo solleva una domanda: abbiamo raggiunto il picco nella produzione d’oro? L'idea è che tutto l'oro “facile” sia già stato scoperto e che gli esploratori devono scavare più a fondo per trovare depositi economicamente validi. Ad esempio, il Sud Africa era una volta il primo paese produttore (produsse oltre 1.000 tonnellate nel 1970) ma da allora la produzione annua è diminuita costantemente. D'altra parte, diverse nazioni sono emerse negli ultimi anni come produttori di oro in crescita. Cina e Russia, ad esempio, hanno entrambi vissuto una tendenza generale al rialzo. Ma ecco la top ten dei produttori aggiornata con gli ultimi dati disponibili.

1. Cina: 426 tonnellate /  Per molti anni la Cina è stata la nazione più produttiva, rappresentando il 13% della produzione mondiale da miniera. L'anno scorso la produzione è diminuita del 6% a causa degli sforzi crescenti da parte del governo per combattere l'inquinamento e sensibilizzare l'ambiente. Tuttavia, la produzione dovrebbe riprendersi quest'anno a causa di diversi aggiornamenti delle mine a progetti esistenti.

2. Australia: 295,1 tonnellate / Sebbene la produzione di oro sia aumentata di 5 tonnellate rispetto all'anno precedente in Australia, MinEx Consulting ha pubblicato un rapporto che descrive un calo previsto tra il 2017 e il 2057, a meno che l'importo speso per l'esplorazione non venga raddoppiato. L'industria mineraria produce oltre la metà delle esportazioni totali dell'Australia e genera circa l'8% del PIL.

3. Russia: 270,7 tonnellate / Ben l’83% dell'oro europeo proviene dalla Russia, che aumenta la produzione ogni anno. Lo scorso anno la nazione ha aumentato la produzione di 17 tonnellate, anche se il rublo ha guadagnato il 13%, il che danneggia i produttori con una crescita dei ricavi più debole rispetto al costo di produzione. Chi è il più grande acquirente di oro russo? Il governo di Mosca, ovviamente, che acquista circa i due terzi di tutto l'oro prodotto localmente.

4. Stati Uniti: 230,0 tonnellate / La produzione di oro è aumentata di 8 tonnellate negli Stati Uniti lo scorso anno, segnando il quarto anno consecutivo di aumenti annuali. La produzione è stata sostenuta dal progetto minerario Long Canyon in Nevada e dal sito estrattivo di Haile in South Carolina. Circa il 78% dell'oro americano proviene dal Nevada.

5. Canada: 175,8 tonnellate / Il Canada ha fatto passi in avanti nel 2017, estraendo 10 tonnellate di oro in più rispetto all'anno precedente. Seabridge Gold, con sede a Toronto, si è imbattuta in un significativo giacimento aurifero nel nord della Colombia britannica dopo che un ghiacciaio si è ritirato e si stima che il sito contenga ben 780 tonnellate metriche di metallo prezioso. Questa potrebbe essere una fonte di aumento della produzione canadese nei prossimi anni.

6. Perù: 162,3 tonnellate / La produzione di oro è diminuita per il secondo anno consecutivo in Perù, di 6 tonnellate, in gran parte a causa delle repressioni sulle attività minerarie illegali nella regione di La Pampa. L'estrazione mineraria è una parte significativa dell'economia del Perù e la nazione è anche la terza al mondo per la produzione di rame.

7. Indonesia: 154,3 tonnellate / La produzione è diminuita dell'11,7%, facendo scendere l’Indonesia al settimo posto nella lista dei principali produttori mondiali. Il governo indonesiano ha introdotto un programma di amnistia fiscale sperando di rimpatriare denaro dall'estero, il che ha portato la produzione di oro a ridursi, poiché molti investitori si sono dimostrati riluttanti a rimanere nell'industria mineraria.

8. Sud Africa: 139,9 tonnellate / Un tempo primo produttore di oro al mondo con un ampio margine, il Sud Africa ha rallentato ogni anno dal 2008, ad eccezione del 2013, quando la produzione è aumentata di alcune tonnellate. La nazione è ancora sede della miniera d'oro più profonda del mondo, quelladi Mponeng, che si estende per 2,5 miglia sottoterra.

9. Messico: 130,5 tonnellate / Sebbene la produzione sia diminuita di 3 tonnellate tra il 2016 e il 2017, il Messico rimane competitivo nel settore. La produzione è passata da appena 50,8 tonnellate nel 2008 a oltre 130 tonnellate l'anno scorso, uno dei maggiori aumenti in un periodo di nove anni. Il Messico è un paese attraente per l'estrazione a causa di un costo relativamente basso della produzione.

10. Ghana: 101,7 tonnellate / Il Ghana è il secondo produttore di oro in Africa ed è anche noto per le sue riserve di altri minerali industriali. La produzione di lingotti è aumentata di 7 tonnellate rispetto all'anno precedente e rappresenta oltre il 20% delle esportazioni totali della nazione.



Iscriviti alla Newsletter

d

Quotazione Oro
Bolaffi Gold Fixing

 USD GBP EUR
Oz 1.868,23 1.344,42 1.548,77
Gr 60,07 43,23 49,80
Agg. alle ore 15:00 GMT del 06/05/2021


Quotazione Oro
LBMA Gold Price

 USD GBP EUR
Oz 1.813,82 1.305,27 1.503,66
Gr 58,32 41,97 48,35
Agg. alle ore 15:00 GMT del 06/05/2021



Acquistiamo Oro da investimento